abruzzosport

Atri Cup, Toto’ Schillaci ospite d’onore per la Festa dello Sport

Si è svolta domenica pomeriggio, dalle ore 17.30 la Festa dello Sport, organizzata da O.P.E.S. Comitato Regionale Abruzzo, in collaborazione con la storica manifestazione Atri Cup.

Atri Cup e la sua 34′ edizione Special Edition

Da oltre 30 anni, ogni anno, l’Atri Cup organizza nel cuore della città di Atri una mini-olimpiade. Diverse le discipline sportive coinvolte, senza dimenticare gli appuntamenti di cultura e spettacolo che fanno da cornice alla manifestazione.

Giunta alla sua 34′ edizione, in versione Special Edition per le limitazioni Covid-19, quest’anno Atri Cup ha aggiunto nel proprio palinsesto anche la Festa dello Sport, organizzata dall’ente di promozione O.P.E.S. Italia.

La Festa dello Sport O.P.E.S.

Numerose associazioni sportive hanno animato il caldo pomeriggio domenicale, nella splendida cornice della Villa Comunale di Atri. Le finali del torneo di calcio, le mixed martial arts targate D.F.Team, la competizione del tennis tavolo, il sup con gli istruttori del Pescara Sup School e ancora l’esibizione di Tai Chi del maestro Marco Morena, istruttore presso Fight Clubbing Gym.

Ospite d’onore: l’ex attaccante della Nazionale Toto’ Schillaci

Ospite d’onore, Gianluca (detto Toto’) Schillaci il quale ha interagito attivamente con i presenti, firmando autografi, scattando selfie e giocando con i piccoli calciatori locali, impegnati nelle finali del torneo di calcetto.

Cordiale e solare, lo abbiamo raggiunto per scambiare qualche chiacchiera informale.

L’ex attaccante della Nazionale Italiana, nel cuore dei tifosi per il Mondiale del 1990, ha dichiarato di recarsi spesso nella nostra regione, nella quale ha molti amici e di conoscere molto bene la cucina locale, tra cui i famosi arrosticini, orgoglio di ogni abruzzese.

La manifestazione si è poi spostata dalla Villa in Piazza centrale, sotto l’affascinante duomo della città di Atri, per la premiazione finale. Tutti i partecipanti, raccolti sotto il maxi schermo, hanno rivissuto i mitici gol della grande carriera di Schillaci, telecronista dei suoi successi.

Al microfono di Franco Francia, organizzatore dell’Atri Cup, Schillaci ha risposto alle domande sulla propria carriera agonistica. Orgoglio e felicità, nelle parole del grande campione che ancora oggi, a distanza di anni, viene ricordato da grandi e piccini.

“L’emozione più grande del Mondiale è stata quella di parteciparvi. Fantastico segnare l’ultimo gol che mi ha dato il titolo di capocannoniere ed ancora più bello, essere qui oggi, dopo 30 anni a raccontarvelo.”

“Un’emozione unica, quella di essere riconosciuto dai più piccoli che negli anni del mio successo agonistico non erano ancora nati”, augurando loro di poter raggiungere soddisfazioni importanti nella vita e nello sport.

Una domenica, insomma, all’insegna dei valori dello sport, quello sano, giocato nei campetti, aggregativo, con piccoli e grandi che si divertono insieme, sempre attenti nell’adottare tutte le precauzioni necessarie, dettate dalla normativa anti-Covid. Covid che non ha fermato lo sport, almeno non nella 34′ edizione dell’Atri Cup 2020.

Per non perdere i prossimi eventi Atri Cup: https://www.atricup.it/

Tags: abruzzo, sport

TRENDING POST

Seguici

YouTube

tag

Menu
LAB News
1901 Lemur Ave Chieti, CH 66100
Categorie: