abruzzoinevidenzasport

Lo sport in zona arancione, cosa cambia

L’Abruzzo torna in zona arancione: vediamo cosa cambia per lo sport.

L’attività motoria è consentita all’aperto, anche presso aree attrezzate e parchi pubblici, senza uscire dal proprio comune, nel rispetto della distanza di sicurezza di almeno due metri per quella sportiva e di almeno un metro per ogni altra attività.

Sono sospese le attività di palestre, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali, “fatta eccezione per l’erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza e per le attività riabilitative o terapeutiche”.

L’attività sportiva svolte all’aperto, presso centri e circoli sportivi, pubblici e privati, sono comunque consentite, sempre nel rispetto del distanziamento sociale e senza assembramento.

Sono consentiti gli eventi e le competizioni sportive riconosciute di rilevanza nazionale dal Coni e dal Cip, all’aperto o al chiuso, senza pubblico.

Sono consentiti gli allenamenti a porte chiuse di atleti agonisti partecipanti agli eventi e alle competizioni di rilevanza nazionale, riconosciuti da Coni e Cip. In tal caso sono consentiti anche gli spostamenti inter-regionali.

Running, ciclismo, sessioni di fitness all’aperto, passeggiate:

Si possono svolgere solo in forma individuale, senza uscire dal Comune di residenza.

Nuoto e discipline acquatiche:

Non consentiti. Le piscine sono chiuse in tutta Italia. Sono consentiti gli allenamenti di atleti partecipanti a eventi e competizioni di rilevanza nazionale, riconosciuti da Coni e Cip.

Sport di squadra e di contatto:

Sono vietati in tutta Italia, comprese le partite di calcetto. Sono consentiti gli allenamenti di atleti partecipanti a eventi e competizioni di rilevanza nazionale, riconosciuti da Coni e Cip.

Tennis e padel:

si possono praticare nei centri sportivi all’aperto predisposti per queste attività. Per i “non agonisti” restano vietati gli spostamenti fuori Comune di residenza con l’eccezione per chi non può giocare nel Comune di Residenza per mancanza di campi da gioco.

Golf:

É consentito lo svolgimento di sessioni di allenamento nel rispetto delle norme di distanziamento sociale, delle misure prescritte nel Protocollo federale e delle linee guida emessa dall’Ufficio Sport presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Protocollo federale.

Tags: abruzzo, inevidenza, sport

TRENDING POST

Seguici

YouTube

tag

Menu
LAB News
1901 Lemur Ave Chieti, CH 66100
Categorie: