abruzzoculturainevidenzanatura

Presentato a Lanciano il Progetto “Ripuliamo l’Abruzzo-La Terra nelle nostre mani”

L’ Associazione Fare Verde Chieti-Pescara e l’ Ente di Terzo Settore Opes Abruzzo hanno presentato in esclusiva regionale  l’iniziativa “Ripuliamo Abruzzo”, alla presenza del Sindaco Paolini di Lanciano e dell’Assessore alla Transizione ecologica Paolucci.

Progetto di volontariato ambientale ha come obiettivo la sensibilizzazione al rispetto e alla protezione dell’ambiente in tutti i Comuni della Regione Abruzzo e mira a coinvolgere la cittadinanza che ne vive la quotidianità.

Il presidente di Fare Verde Chieti-Pescara Giulia Colacicco dichiara: ‘L’importanza della condivisione del progetto risiede nel concetto di “continuità”. Voler toccare tutti i comuni significa portare avanti per anni questa attività, dando modo a tutti i cittadini di entrarvi in contatto. Non vogliamo infatti realizzare un’iniziativa sporadica fine a sé stessa, vogliamo mettere in rete centinaia di territori, persone e sentimenti per fare qualcosa di grande: ora o mai più dimostrare di avere la consapevolezza di noi stessi e del mondo che ci circonda’.

“Opes Abruzzo é un Ente di Terzo Settore Universale che opera principalmente nello sport, nella cultura e nel sociale ma pensiamo che il volontariato debba essere declinato in ogni aspetto che possa contagiare in maniera virtuosa la società, per questo riteniamo che come Opes sposare la causa ambientalista sia una missione” ha spiegato Terenzio Rucci.

Alla conferenza stampa hanno partecipato il Sindaco, Filippo Paolini, il quale ha evidenziato l’importanza dell’educazione ambientale non solo verso gli adulti ma anche e soprattutto verso le fasce più giovani, e l’ assessore alla transizione ecologica, Tonia Paolucci. 

” Sul territorio sono diverse le iniziative organizzate, tuttavia la materia ambientale é molto importante e la popolazione va continuamente sensibilizzata, per cui inizieremo una stretta collaborazione anche con questa nuova associazione” precisa l’assessore.

I comuni inizialmente coinvolti nell’iniziativa sono Castel Frentano, Frisa, San Vito Chietino,  Treglio, Casalanguida, Casalincontrada, Celenza sul Trigno, Monteodorisio, Tornareccio, Roccaspinalveti, Guardiagrele, Tollo, Gissi, Lanciano e Francavilla al Mare.

Tags: abruzzo, cultura, inevidenza, natura

TRENDING POST

Seguici

YouTube

tag

Menu
LAB News
1901 Lemur Ave Chieti, CH 66100
Categorie: